C'è molto da scoprire...

durante una vacanza a Merano e dintorni!


ll castello e il mausoleo di Scena

La possente costruzione di Castel Schenna sopra Merano è ancora circondata in parte da fossati visibili. Sopra un ponte si arriva al portone d'ingresso di Castel Schenna e poi, passando davanti alla segreta del castello, nel cortile interno. Da qui una scalinata aperta porta nelle camere del castello.

Il mausoleo fu costruito negli anni dal 1860 al 1869 secondo progetti del costruttore viennese Prof. Moritz Wappler come sepolcro per l'arciduca Giovanni d'Austria e la sua famiglia. La chiesa poggia su una terrazza artificiale sul lato ovest della collina ed è da annoverare tra gli edifici sacrali più antichi e indubbiamente più riusciti dello stile neogotico.

La costruzione è in pietra arenaria rossa e granito dalla zona del Monte Ivigna. Nella cripta con le pesanti volte con le nervature a croce si può ammirare il sarcofago marmoreo dell'arciduca Giovanni e della sua consorte. Info: www.schloss-schenna.com e www.schenna.com

I giardini botanici e il Turiseum di Castel Trauttmansdorff

Il giardino botanico a Merano, nel cuore dell'Alto Adige, offre clima mite e flora mediterranea.
I giardini in fiore di Castel Trauttmansdorff si estendono sulle pendici meridionali sopra Merano, dove una volta soleva passeggiare l'imperatrice Sissi. Le attrazioni principali del giardino botanico sono suddivise in 12 areali: Giardini del Sole, Giardini terrazzati e dell'acqua, Boschi del mondo e Paesaggi dell'Alto Adige.

Un tempo dimora di villeggiatura dell'imperatrice Elisabetta d'Austria, Castel Trauttmansdorff, situato alla periferia di Merano, oggi ospita un divertente "museo vivo": il Museo provinciale del Turismo, ovvero Touriseum.

Si tratta dell'unico museo dell'arco alpino dedicato esclusivamente alla storia del turismo.
Info: www.trauttmansdorff.it e www.touriseum.it

Le Terme di Merano

Con le nuove Terme, Merano si arricchisce non solo di un nuovo polo del benessere, ma anche di un vero e proprio gioiello architettonico. L’imponente cubo di vetro e acciaio costituisce il cuore della nuova struttura termale situata lungo la riva meridionale del Passirio. Il nuovo Caffé Piazza Terme tra le Terme Merano e l’Hotel Terme Merano invita a trattenersi per una piacevole pausa: un punto di riferimento importante per tutti e un modo speciale di incontrarsi. Una grande isola verde abbraccia le Terme Merano ed è composta da un ampio parco, riservato esclusivamente agli ospiti delle Terme Merano e da una parte accessibile a tutti. Un’oasi di pace proprio nel cuore della città a disposizione dei Meranesi, dei turisti e degli ospiti delle Terme Merano che possono godere di questo salutare valore aggiunto.
Info: www.thermemeran.it

Ötzi al Museo Archeologico dell'Alto Adige a Bolzano

Dopo il ritiro degli ultimi ghiacciai dell'era glaciale, 15.000 anni fa, l'uomo riconquistò l'area alpina centrale, assicurandosi la sopravvivenza attraverso la caccia, la pesca e la raccolta di frutti selvatici. Le testimonianze archeologiche di campi di sosta e di bivacco in alta montagna testimoniano la caccia a diversi animali selvatici e forniscono indicazioni sulla tattica venatoria e sulla mobilità.

Fonte: Museo Archeologico dell'Alto Adige
Orari di apertura>>
Posizione>>

State visualizzando questa pagina con una versione datata del browser. Vi possono essere problemi nella visualizzazione della pagina e non tutti i contenuti potrebbero essere disponibili. Per informazioni sull'aggiornamento del browser andate a: browsehappy.com.